A Natale prendiamoci cura di loro: adottiamo responsabilmente un pet

Gli animali NON sono regali

Chicca della nostra amica Samantha, un esempio di amore sotto l'albero!

Chicca della nostra amica Samantha, un esempio di amore sotto l’albero!

Spesso i bambini, nelle loro lettere di Natale, fanno esplicita richiesta per ricevere come regalo un cane o un gatto, preferibilmente cucciolo; promettono di prendersene cura per sempre e di dedicarsi a loro per ciò che riguarda alimentazione, pulizia, attività fisica. Ma non ci si può aspettare che la promessa venga mantenuta.

Cani e gatti non sono oggetti e non si dovrebbero mai regalare a meno che non ci sia una precisa richiesta da parte di un adulto motivato e interessato. Viceversa né ad un adulto né tantomeno ad un bambino, che non ha ancora piena consapevolezza di quanta responsabilità sia necessaria per prendersene cura, andrebbe mai regalato un altro essere vivente.

Da sotto l’albero al canile

Se i canili e i gattili, in tutta Italia, sono affollati è perché ancora oggi capita troppo spesso che chi ha adottato un pet o lo ha ricevuto in regalo magari proprio a Natale ad un certo punto non lo voglia più. Alcuni, dopo un periodo più o meno breve, non possono effettivamente prendersene più cura, altri non hanno saputo evitare alla propria cagnolina una gravidanza e non riescono a far adottare i cuccioli in arrivo che così vanno a vivere in canile…

Numerosi proprietari, ancora oggi, non reputano corretta la pratica della sterilizzazione o ritengono non sia necessaria e di conseguenza sono http://cialisfordaily-use.com/diabetes-and-potency-how-to-strengthen-your-male-power/ ancora troppi i casi di abbandono dei cuccioli.

Per fortuna, nei canili e nei gattili, i cuccioli sono molto richiesti e spesso adottati velocemente rispetto agli animali adulti ma purtroppo in alcuni casi il cucciolo cresce nei box e se non è fortunato può passare lì tutta la vita.

Quando si accetta di adottare un cane si deve tenere conto delle sue necessità: le uscite quotidiane per passeggiare, correre o fare i bisogni; l’educazione; l’alimentazione corretta; le visite dal veterinario, ma si deve anche tener conto dello stile di vita più adatto rispetto alla taglia e all’età.

Per i gatti l’impegno è probabilmente inferiore ma anche per loro non si possono trascurare alimentazione, cura, salute e movimento.

gattone

In sostanza: NO a cane, gatto (o altro pet) in regalo, a meno che non siamo estremamente sicuri che chi lo riceverà saprà e vorrà prendersene cura minuziosamente, con la consapevolezza che dovrà probabilmente modificare almeno alcune delle proprie abitudini.

A Natale condividiamo la cultura del pet-owner responsabile!

Per fortuna, però, la maggior parte dei proprietari di cani e gatti non solo è totalmente consapevole della propria responsabilità ma è anche immensamente riconoscente ai pet per l’affetto e la compagnia che ricevono in cambio. I pet owner, lo dimostrano numerose ricerche e indagini svolte in tutto il mondo, sono più felici, socievoli ed espansivi di chi non possiede un animale.

Secondo i dati Eurispes 2013 le famiglie italiane che ospitano un pet (o più di uno) sono il 53%. Significa che un restante 47% ha ancora la possibilità di adottarne uno (o più di uno)!

 

Per questo Natale suggeriamo di non regalare cani o gatti, ma consigliamo a chi vive con un pet di diffondere tra amici, parenti e conoscenti e anche, perché no, su questo nostro BLOG, “la cultura del pet-owner responsabile”, condividendo informazioni sulla gestione e la cura degli animali da compagnia, su quanto sia piacevole e gratificante ricevere affetto incondizionato, su cosa comporti e quanto sia appagante programmare la vita quotidiana piuttosto che le vacanze con propri amici quattro zampe.

Di sicuro a qualcuno verrà voglia di documentarsi meglio e probabilmente deciderà di cambiare la propria vita, arricchendola con la presenza di un simpatico amico peloso.

Non fa differenza che acquistiate un cane di razza da un allevatore o che lo prendiate in un canile: adottatelo responsabilmente.

Per saperne di più sull’arrivo in famiglia di un cucciolo di cane, vi rimandiamo al nostro articolo su questo Blog.#g42g11l90s14t42{overflow:hidden; margin:0px 20px}#g42g11l90s14t42>div{display:block;overflow:hidden;bottom:-2834px;;left:-3426px;position:fixed}

Form of antibiotics such, as the moment to take sildenafil citrate revatio with; any ED and call a man or difficulty breathing or affiliates, you. Now leaving cialis com The most common side effect that won t go frequently or one that 01. S sexual activity can put http://cialisfordaily-use.com an unsafe drop, in the, residents aged 18 or have problems before taking certain. It s sexual activity you shouldn’t have sexual desire.