Gli occhiali del futuro: anche il cane indossa Google

Mentre negli Stati Uniti spopolano e già creano polemiche, gli occhiali di Google vanno oltre l’immaginabile.
Infatti Google, insieme ai ricercatori del Georgia Institute of Technology, sta lavorando ad una versione “canina” dei famosi occhiali.

cane che indossa gli occhiali di google

Il progetto si chiama appunto FIDO (Facilitating Interactions for Dogs with Occupation) e non si tratta affatto di moda, come potrebbe sembrare.

Il progetto FIDO è rivolto ai cani da soccorso, salvataggio, antidroga e antibomba e prevede un’imbracatura computerizzata che contiene strumenti video e un modo per comunicare con gli istruttori.
L’istruttore comunica al cane cosa deve fare, per esempio dove dirigersi, grazie a particolari sensori presenti nel dispositivo.
Come riporta Melody Jackson, ideatrice del progetto e direttore del Center for BioInterface Research, i cani sono intelligenti e quindi in grado di capire determinati segnali che l’umano gli manda.

Secondo voci degli addetti ai lavori, si pensa di utilizzare i Google Glass FIDO anche per i cani guida: una persona non vedente, oggi, cambia direzione seguendo il cane guida, senza sapere perché; forse domani il cane sarà in grado di comunicare il perché di certe scelte grazie alla tecnologia!

Alcuni pensano ad altre applicazioni del dispositivo, ad esempio come sistema antifurto: un cane che abbaia spaventa i ladri ma un cane che effettua videoregistrazioni fa ancora più paura!

Ancora il sistema è sotto test ed è stato per ora provato solo su alcuni esemplari con l’obiettivo di scoprire se sarà veramente d’aiuto o solo d’intralcio.

Vediamo come va a finire!