Che freddo


che fa!

Perché si dice: “fa un freddo cane”?

Soprattutto in questo periodo vi sarà capitato di esclamare: “Fa un freddo cane!
Ma sapete davvero cosa significa?

shutterstock_75597652

Tutto nasce dal modo in cui il cane, in epoca passata, era trattato dall’uomo.

Oggi, i nostri amici a quattro zampe sono di diritto componenti della famiglia e come tali restano al calduccio in casa quando fuori il clima non è dei migliori.

Un tempo, invece, era tutto diverso e per qualche essere umano il cane era ben lontano dall’essere il migliore amico dell’uomo.

I cani, infatti, erano spesso tenuti in catene, fuori dalle case al freddo (appunto!) e a volte anche senza cibo a sufficienza così da renderli più feroci e aggressivi.

Da qui, quindi, il detto “fa un freddo cane“, per indicare il freddo che penetra nelle profondità delle ossa e che i poveri cani erano costretti a sopportare ogni giorno, senza via di scampo.

Questa, però, non è l’unica storia che circola su questo detto.

Una versione decisamente positiva arriva direttamente dagli eschimesi.

Pare, infatti, che questa popolazione fosse solita usare questi modi di dire: “ha fatto un freddo cane” o anche “oggi ha fatto freddo per due cani”, per indicare il grado di freddo che c’era all’esterno tale per cui erano costretti a portare nell’abitazione i cani per scaldarsi meglio.

La seconda versione decisamente ci piace di più!