Punizione esemplare


per chi maltratta gli animali

Brasile: punizione esemplare per chi maltratta gli animali

Rafael Hermida, imprenditore brasiliano maltrattava i cuccioli della sua fidanzata: condannato a pulire il canile per un anno. Erano da poco andati ad abitare insieme. Rafael Hermida, imprenditore brasiliano e la sua fidanzata sembravano finalmente molto felici. A tener compagnia a loro due piccoli e giocherelloni bulldog francesi che lei aveva amorevolmente accudito sin dalla nascita. Da qualche giorno però il comportamento dei due cuccioli sembrava cambiato.
Credits foto_ Zoolandiamarket

Insospettita da alcuni segni sul muso e da un insolito atteggiamento difensivo da parte dei due verso gli umani, la fidanzata ha deciso di installare alcune telecamere di sicurezza per verificare che cosa accadesse durante la sua assenza e quale fosse il motivo di tutto questo timore ingiustificato.

Visionando a fine giornata i filmati la sorpresa é stata terribile: i due bulldog subivano di continuo percosse e maltrattamenti da parte del suo fidanzato.

Molto scossa ed in preda alla disperazione la ragazza ha dapprima dato il ben servito all’imprenditore per poi consegnare alla polizia le registrazioni denunciando l’uomo alle autorità locali di Rio de Janeiro.
Di certo Rafael non si sarebbe aspettato una punizione così esemplare da parte del tribunale: dopo diversi rinvii é stato condannato al pagamento di una multa di 5 mila reais (circa 1.500 euro) ma soprattutto a pulire per un anno intero il canile dell’Unità speciale della polizia civile.
I soldi saranno destinati all’acquisto di cibo e di altri beni di prima necessità per i quattrozampe mentre l’imprenditore avrà tutto il tempo necessario per riflettere sulle sue malefatte.